Il miglior piano cottura a induzione (per 3kw)

Eh si, ti ho visto, stai cercando il miglior piano cottura a induzione magari con una potenza inferiore a 3kW così da non dover cambiare il contratto dell’energia elettrica.

Se non sbaglio ti interessano molto la cottura uniforme con una regolazione precisa del calore, una grande facilità di pulizia e un’incredibile efficienza energetica e ti preoccupano non poco le instabilità dei prezzi e della disponibilità del gas di questo bizzarro periodo storico.

E non hai tutti i torti, forse è proprio arrivato il momento di imparare qualcosa in più su questo incredibile elettrodomestico per capire se e quale potrebbe essere il prossimo piano cottura a induzione della tua cucina!

Bene, cominciamo… !

Quali sono i piani cottura a induzione migliori per un normale contratto da 3kW?

Partiamo col botto, ecco il miglior piano cottura a induzione!

Il migliore piano cottura a induzione è quello che sfoggia le migliori caratteristiche ed è ricco di funzionalità avanzate.

Come biasimare allora questo Siemens EX975LXC1E dall’aspetto spaziale? Ha 3 Flex Zone, e guardando bene sono 11 zone effettive di cottura che si configurano in automatico in base alla pentola che vi si posa sopra. Caffettiera da mezza tazza, pentolone per bollire l’acqua o piastra per fare un salmone grigliato che importa? Basta appoggiarla e si parte!

Se cercavi il miglior piano cottura sul mercato, eccolo!

Siemens EX975LXC1E – Piano Cottura a Induzione da 90cm con 3 Zone Bridge e 17 Livelli di Potenza

  • Tripla zona flex con fino a 17 livelli di potenza e con rilevamento automatico: posiziona pentole di ogni dimensione in qualsiasi posizione
  • Cucina senza pensieri con ogni confort: mantenimento in caldo, timer fine cottura, contaminuti con segnale acustico, cronometro e powerBoost
  • Controllo dell’assorbimento energetico a partire da 1kW

Nuovo a partire da: 1839,99

Guarda su Amazon

…e ricevilo subito con Prime!

Concentriamoci un attimo sui modelli con zona Bridge (o flex zone)

Indubbiamente i piani cottura a induzione più funzionali sono quelli dotati di una o più zone Bridge. Se i fuochi sono piccoli o troppo poco potenti, con la Flex zone (a volte la chiamano anche così) si può ottenere un fuoco combinato molto più esteso e potente, e questo è proprio qualcosa che non si può ottenere con i fornelli a gas. Ecco quindi che due fuochi minori combinati possono far bollire l’acqua della pasta in pochi minuti, oppure prestarsi per fare grigliate con una piastra XXL.

Migliori piani a induzione con zona bridge compatti (da 60 cm)

Questo AEG IKB64443IB è un gioiellino con davvero poche rinunce, nonostante le dimensioni contenute di 60 cm secondo lo standard di quasi tutte le cucine. Garantisce ben 14 livelli di potenza regolabile anche sulla zona Bridge, che tra l’altro è molto estesa grazie al posizionamento strategico dei controlli touch sulla destra del piano. Oltre alla precisissima regolazione della potenza è presente anche il Power Boost che permette di raggiungere in pochi istanti la temperatura desiderata, anche con le pentole fredde.

Non mancano la cottura programmabile col timer e il rilevamento automatico delle pentole. Infine, se ancora non fosse abbastanza, questo piano a induzione è abilitato alla tecnologia Hob2Hood, che permette di controllare in automatico la potenza della cappa aspirante in base ai parametri di cottura (ovviamente serve una cappa compatibile).

Il miglior piano a induzione con zona bridge dalle dimensioni standard

AEG IKB64443IB – Piano Cottura a Induzione da 60cm con 4 Fuochi, Zona Bridge e 14 Livelli di Potenza

  • 14 livelli di potenza su 4 fuochi due dei quali collegati in una zona bridge per pentole o griglie di grandi dimensioni
  • Dotato di controlli touch, contaminuti, timer di cottura, blocco di sicurezza e power boost
  • Con Hob2Hood controlla la cappa aspirante automaticamente in base ai parametri di cottura

Prezzo normale: 699 €

Prezzo in offerta: 409,99

Guarda su Amazon

…e ricevilo subito con Prime!

Non ti basta? E allora c’è la versione con DUE zone Bridge! Eccolo, AEG MultipleBridge!

Altrimenti, rinunciando a un po’ di precisione nella regolazione della potenza (da 14 a 9 livelli), al timer e all’Hob2Hood si può approfittare del Candy CCTP643, generalmente più economico ma sempre dotato dell’ utilissima Flex Zone e del Power Boost.


Migliori piani a induzione con zona bridge spaziosi (oltre i 60 cm)

L’ Electrolux LIL83443 è quel piano cottura con zona Bridge che non rinuncia quasi a niente ma si sviluppa su uno spazio più esteso del solito. Quei 20 cm in più oltre allo standard permettono una migliore posizione dei fuochi, così i manici delle pentole la smetteranno di darsi fastidio l’un l’altro.

Questo piano cottura offre ottime prestazioni con ben14 livelli di potenza regolabili e Power Boost automatico in caso di pentole fredde. C’è anche la cottura programmata con timer e il rilevamento automatico delle pentole. Infine, la tecnologia Hob2Hood permette di governare la cappa aspirante automaticamente senza fili.

Il miglior piano a induzione dove non si incrociano i manici delle padelle per il poco spazio!

Electrolux LIL83443 – Piano Cottura a Induzione da 80cm con 4 Fuochi e Zona Bridge

  • Spazioso piano cottura a induzione con 4 fuochi e zona Bridge per pentole extra-large
  • Dotato di controlli touch, contaminuti, timer di cottura e blocco di sicurezza
  • Con Hob2Hood controlla la cappa aspirante automaticamente in base ai parametri di cottura

Prezzo normale: 522 €

Prezzo in offerta: 495,9

Guarda su Amazon

…e ricevilo subito con Prime!

Facendo cambio con la regolazione di potenza a 14 livelli con la funzione di mantenimento a caldo dei cibi si può optare per l’Hisense I8433CC


Bene, adesso parliamo dei migliori piani a induzione classici

La zona Bridge è decisamente innovativa ma non indispensabile. Ecco che rinunciando a essa si possono trovare dei modelli veramente ottimi, ma a prezzi più convenienti.

I migliori piani a induzione con 4 fuochi semplici
(per una disposizione identica ai piani di cottura a gas)

I piani a induzione visti fin qui uscivano direttamente da qualche film di fantascienza con design davvero insoliti. Il passaggio da gas a induzione è già una rivoluzione per conto proprio quindi perché dobbiamo per forza cambiarne anche il design e la disposizione? Erano tanto comodi i 4 fornelli del piano cottura a gas, non c’è niente di simile ma comunque moderno? Certo!

Il Bosch PIE631FB1J è la perfetta trasposizione del piano cottura in chiave moderna, con quattro semplici fuochi: uno grande per la pasta, due medi tuttofare e uno piccolo per sughi e caffè. Il controllo della potenza è totale con ben 17 livelli di potenza più il PowerBoost per raggiungere subito le temperature anche a pentole fredde. Ma la potenza è nulla senza il controllo e infatti il piano cottura di Bosch non farà mai saltare il contatore, essendo limitato a 3kW. Inoltre rileva in automatico le pentole, se vengono rimosse e se ci sono fuoriuscite di liquidi e ricorda le impostazioni di cottura in caso di interruzione accidentale con la funzione reStart. Non mancano il blocco delle impostazioni e il timer contaminuti.

Cucinare? Con la corrente? Ti stavi immaginando proprio questo!

Bosch PIE631FB1J – Piano Cottura a Induzione da 60cm con 4 Fuochi e PowerBoost

  • 4 fuochi [1x Grande, 2x Medio, 1x Piccolo] con 17 livelli di regolazione e PowerBoost
  • Display elettronico con controlli touch, blocco di sicurezza e timer contaminuti
  • Funzione reStart per un maggiore controllo della potenza e delle impostazioni di cottura in caso di spegnimento accidentale
 

Prezzo normale: 519 €

Prezzo in offerta: 359,9

Guarda su Amazon

…e ricevilo subito con Prime!

Se anche 9 livelli di potenza sono sufficientemente precisi per la vostra cucina allora non bisogna disdegnare l’Hisense I6421C, un’ottima alternativa economica.


Esistono anche piani cottura con solo 3 fuochi
(e cioè con più spazio a disposizione!)

Perché posizionare 3 fuochi se ce ne stanno 4 nello stesso spazio? Per lo stesso motivo per cui non se ne mettono 6! Per non stare stretti e scomodi! Difficilmente userai più di 2-3 fuochi in contemporanea e allora tanto vale distanziarli e dare un po’ di respiro tra una pentola e l’altra.

Ma così non si sacrifica una delle dimensioni dei fuochi? No, guarda questo AMZCHEF da 3 fuochi. Ogni zona di cottura rileva automaticamente la pentola appoggiata e ne regola di conseguenza la potenza, ecco che il fuoco grande può fungere anche da medio e i medi da piccoli. Ha 9 livelli di potenza regolabili e dei comandi touch molto semplici da usare.

Tutto quello che serve, disposto nella maniera giusta

AMZCHEF – Piano Cottura a Induzione da 60cm con 3 Fuochi e 9 Livelli di Potenza e PowerBooster

  • 3 fuochi [1500W + 2000W + 2500W] con Power Booster per raggiungere velocemente la temperatura desiderata
  • 9 livelli di potenza regolabili tramite i comandi touch scorrevoli
  • Dotato di rilevamento automatico delle pentole, timer e spegnimento automatico

Nuovo a partire da: 249,99

Guarda su Amazon

…e ricevilo subito con Prime!

E se il design a crocette non piace e si preferiscono i cerchi ecco il Cata IB 6303 BK, un piano cottura a induzione del tutto equivalente a quello sopra, simile anche nel prezzo.


Volendo essere pignoli esistono piani a induzione iper-compatti
(ideali per dove non arriva il gas)

E con soli due fuochi che si cucina? Quasi tutto, e il piano cottura a induzione a 2 fuochi occupa dannatamente poco spazio! Lo si può installare a fianco di un comune fornello a gas oppure in veranda o in terrazzo o in garage e in tutti quei posti dove sarebbe scomodissimo portare l’allacciamento del gas. Certo non ci si può preparare i cenoni di pasqua, ma sicuramente un primo e un secondo, magari nella casa vacanza!

Il piano cottura a induzione minimal che si può infilare ovunque

AMZCHEF – Piano Cottura a Induzione da 38cm con 2 Fuochi fino a 3300W

  • Due potenti fuochi [1500W + 1800W] con 10 livelli di potenza regolabile che può soddisfare tutte le esigenze di cottura
  • Dotato di controlli touch, blocco di sicurezza e timer

Nuovo a partire da: 153,99

Guarda su Amazon

…e ricevilo subito con Prime!

E se proprio lo spazio è poco perché non optare per un piano cottura a fuoco singolo? In più non è nemmeno da incasso e lo si può posizionare ovunque come una bilancia. Ideale per gli scettici dell’induzione, con un piccolo investimento possono scoprire quanto innovativa sia questa tecnologia.


Ancora indecisi tra gas e induzione? No problem!

Bella l’induzione ma rinunciare al gas potrebbe sembrare una scelta troppo estrema. È molto più facile mantecare con la padella sulla fiamma viva e poi perché rinunciare a un metodo classico che funziona sempre, anche con un blackout?

Sono mille le ragioni per cui desiderare un fornello misto a induzione e gas e quindi non c’è motivo di limitarsi al futuro o al passato quando li si può fondere assieme. Potrebbe suonar strano ma forse il miglior piano cottura a induzione per voi potrebbe essere proprio quello che usa (anche) il gas! 🙂

L’ AEG HD704163NB è il miglior piano cottura misto induzione e gas che si possa trovare in circolazione. Due fornelli a gas finemente regolabili e facili da pulire affiancati da due zone cottura a induzione dotate di Power Boost, Stop&Go per interrompere la cottura e mantenere caldi i cibi, cottura programmabile col timer, accensione piezoelettrica e comandi touch.

Ciu is meie che uan, TUTTI i pregi della cottura a induzione ma anche di quella a gas

AEG HD704163NB – Piano Cottura Misto [Induzione + Gas] a 4 Fuochi

  • Flessibilità a 360° che unisce la tradizione con due fuochi a gas [~1900W + ~2900W] e l’innovazione con due fuochi a induzione [1400W + 2300W]
  • Accensione fuochi elettrica e regolazione della potenza dal pannello di controllo touch, con funzione di spegnimento automatica impostabile
  • Modalità turbo per accelerare i tempi di riscaldamento e modalità Stop&Go per interrompere la cottura mantenendo calde le pietanze

Nuovo a partire da: 590 €

Guarda su Amazon

…e ricevilo subito con Prime!

Non hai ancora trovato il miglior piano cottura a induzione (per 3kw) per le tue esigenze? E allora prova a dare un’occhiata a questa selezione di offerte!

Piani cottura a induzione in offerta

Piani cottura a induzione in offerta

Che siano grandi, compatti, con zona Bridge o classici ecco le offerte dei migliori piani cottura a induzione del momento!

Che caratteristiche deve avere un buon piano a induzione?

Le dimensioni

Non tutti i piani cottura hanno le stesse dimensioni, si certo, la profondità è praticamente la stessa per ogni modello, cioè circa 51 cm, ma la larghezza può variare e anche di molto. I modelli più comuni sono dotati di 3-4 fuochi e sono larghi 60 cm, ma non è difficile trovare modelli compatti da 2 fuochi larghi 40 cm oppure modelli più professionali da 4-5 o più fuochi che arrivano facilmente anche a 80 cm. In ogni caso, se avete già una cucina, dovrete adattarvi alle dimensioni dell’incasso.

Il numero dei fuochi

Per quanto riguarda i fuochi non c’è da preoccuparsi più di tanto, anche se la tradizione italiana ci ha abituati con cucine da 4 fornelli, in realtà 2 sono già più che sufficienti per preparare qualsiasi pietanza. Il numero esatto di fuochi è più una questione di comodità (e anche di estetica) che di reale necessità. Meglio dare precedenza ad altre caratteristiche.

I consumi indicati e il limitatore di potenza

Il piano a induzione difficilmente vi farà saltare il contatore, anche se da 3kW. Infatti, i consumi indicati sul piano cottura sono sempre quelli massimi calcolando tutti i fuochi al massimo della potenza e freddi. Realisticamente 4 fornelli già caldi e accesi contemporaneamente dovrebbero richiedere una potenza inferiore ai 3kW. Quasi tutti poi sono dotati di limitatori di potenza massima così da prevenire qualsiasi disagio.

I livelli di potenza

I livelli di potenza permettono di selezionare la potenza erogata su ogni fornello, in maniera molto precisa e costante, molto più precisamente che con le rotelle dei fornelli a gas. 9 livelli di potenza sono già sufficienti per passare da un bagno maria a una frittura con l’olio ma certi modelli offrono fino a 17 livelli di potenza, il sogno segreto di tutti gli chef (e da adesso anche il tuo scommetto).

Il Power Boost

Il limitatore è veramente necessario se il piano cottura a induzione prevede l’utilissima funzione Power Boost (che potrebbe variare di nome a seconda del produttore). Ovvero quella funzione in cui il fornello assorbe una potenza maggiorata per qualche minuto per raggiungere molto rapidamente la temperatura desiderata.

La zona Bridge (o Flex Zone)

Con contratti elettrici da 3kW è inoltre possibile installare piani cottura che prevedono la zona Bridge (alcune volte chiamata Flex Zone). Questo permetterà di fondere due fuochi in uno per erogare maggiore potenza e per adattarsi a pentole (o griglie) di grandi dimensioni. Basterà non accendere tutti i fuochi nello stesso momento e al massimo della potenza. Facile.

Timer, blocchi sicurezza e funzioni accessorie

Anche le funzioni minori sono importanti e chi più ne ha più ne metta.

Il timer con segnale acustico magari non è indispensabile, ma in alcuni casi permette di programmare lo spegnimento automatico del fornello, mica male!

Il rilevamento automatico delle pentole permette di adattare la potenza alla grandezza della pentola e interrompere la cottura quando la pentola viene spostata, anche se lo dimentichiamo acceso.

Il blocco sicurezza è fondamentale quando i bambini invadono la cucina o quando tocchiamo accidentalmente i comandi touch finché cercavamo di pulire dalla goccia d’olio il pannello col dito.

E che dire della funzione Stop&Go che ferma la cottura quando si sposta la pentola dal fornello per poi ricominciare con le stesse impostazione quando viene riappoggiata?

E il mantenimento di calore automatico che tiene caldi i cibi senza cuocerli ulteriormente?

Infine con la funzione Hob2Hood ci può addirittura collegare alla cappa aspirante e regolarla in base alla cottura. Così la cucina diventa incredibilmente smart con il piano a induzione!

Lascia un commento